Live, work, create. Enjoy!

No, enjoy non come Vacchi, diventato famoso per mettere questa parola in ogni dove come il prezzemolo e per aver fatto video dove balla a bordo piscina della sua casa di lusso con una signorina molto pacata; con delle movenze che nemmeno io con l’ernia al disco potevo fare di peggio! Quindi non confondetevi! E poi nel titolo c’è anche il verbo  “work”, dubito che lui sappia cosa vuol dire…

Per chi, disgraziatamente, non conoscesse il personaggio, ecco qui un video… bello vero? :/

Su YouTube ci sono molti altri suoi video, ma li lasciamo ai più coraggiosi…

Ma torniamo a noi… Il titolo di questo articolo è una frase scritta sulla copertina del mio taccuino, il regalo a Natale per me stessa dopo aver ricevuto il regalo più bello del mondo: “365 – Un anno epico“.
Naturalmente vi domanderete cosa diavolo sia. È una sorta di corso annuale per motivare le persone a portare avanti i propri obiettivi evitando di ripetere sempre lo stesso errore e non concludere niente. Ogni giorno per 365 giorni a partire dal primo gennaio, sull’indirizzo di posta elettronica, arriverà un’e-mail contenente sfide e azioni da compiere entro la fine della giornata per migliorare la propria capacità di porsi obiettivi e portarli a termine.
Inoltre è stato istituito un gruppo FB segreto per gli iscritti, con post sempre sul tema e live chat con Andrea per rispondere alle domande che sorgono durante il percorso.

Capisco la vostra perplessità e le domande ricorrenti “ma ti serve qualcuno che ti dica cosa fare? io non credo in queste cose” … ” perché dare soldi a qualcuno per motivarti, basta farle le cose”.

Certo, se facessimo metà delle cose che ci proponiamo saremo meno insoddisfatti, faremo un lavoro che ci piace e soprattutto smetteremo di rompere la m*****a (parola censurata, ma sicuramente nota ai siciliani… ) al prossimo dicendo che non abbiamo mai tempo per noi e per i nostri progetti.

Quindi ho deciso che affidarsi ad un esperto che da 16 anni si occupa di crescita personale ed ha letto più di tutti noi messi assieme sull’argomento era la scelta giusta.

Fra l’altro Andrea Giuliodori – ne ho già parlato molto nei post precedenti – ha un blog nel quale da anni fornisce risorse gratuite e consigli per chi vuole migliorare sé stesso e la propria vita attuando tecniche molto valide. Io non sarò mai abbastanza grata per avermi fatto conoscere la tecnica del pomodoro!

Tengo a precisare che tutto quello che si trova sul suo blog è gratuito.
Ho deciso quindi di premiare la sua costanza e di dare una marcia in più al mio 2017.
Ma poi mi sono scontrata con la realtà dei fatti, il prezzo! Lo compro? Non lo compro?

E se poi è davvero una fregatura? Ma no dai, Andrea è sempre stato uno dei miei punti di riferimento e mi ha insegnato tante cose… mica scrive cavolate.

Insomma, le cosidette “seghe mentali” erano molte. Fino a quando il mio compagno, forse stufo di sentire le mie perplessità, si gira… mi fissa “Te lo regalo io per Natale!”

WHAAAAAAT?

Qualcuno, oltre a mia madre, mi ha affidato la sua completa fiducia facendomi questo regalo a dir poco gradito.

E così dal primo gennaio, puntuale come un orologio svizzero, sono iniziate ad arrivarmi le e-mail con le sfide e consigli UTILISSIMI da parte di Efficacemente.
Ammetto di non averle completate tutte, ma siamo sulla buona strada 😉

Non so se ho fatto la scelta giusta, per ora sembra proprio di sì. Ma ho ancora 342 giorni davanti a me e sicuramente qualcosa di buono dovrà per forza venir fuori!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *